Home

Marcello Zappatore

Guitar Player & Composer

Subscribe to Syndicate
*******
-------
ENGLISH
-------
*******
-
Marcello Zappatore was born in Lecce, Italy on 1976. He starts playing when he was 13 years old.
 
- he studied with: Frank Gambale (1997), Brett Garsed (2003), Massimo Varini (2005), Luca Colombo (2005), Pietro Nobile (2006), Paul Gilbert (2008), Steve Vai (2009), Franco Morone (2012);
 
- he played in 2002 with Alex Damiani;
 
- he played with Kiss of Death, recording the cd ‘Inferno Inc.’ in 2004 and playing as supporting band for Sepultura in 2002;
 
- from May 2005 he started playing live and in studio along with Après la Classe (www.apreslaclasse.it) sharing stage with many important people like Chuck Berry and recording guitars for the cd ‘Luna Park’ (On the Road, 2007);
 
- On January 2004 Marcello Zappatore won the Emergenza Chitarre contest (by 'Chitarre' Magazine and 'Playgame Music') as one of the ten best talented new italian guitar players; 'Playgame Music' published in 2004 a cd with the ten winners' songs;
 
- he played on Arezzo Wave’s main stage with Après la Classe in 2005;
 
- On 2007 he played along with Après La Classe at 'Primo Maggio 2007' in Rome, the biggest italian stage, in front of 700000 people, broadcasted live by Rai3;
 
- On October 2003 Italian MTV broadcasts a short movie on Marcello Zappatore's daylife;
 
- In 2005 he acts as main actor in the short movie ''In religioso disagio'', which won the staff prize on Milano Film Festival;
 
- he is very endowed with instructional activity, teaching guitar both in private lessons and in music schools; he writes lessons for Jazzitalia and many other websites (http://www.jazzitalia.net/lezioni/marcellozappatore/indicemarcellozappat...); in 2005 he published his own first instructional dvd ‘’L’improvvisazione sulla progressione di accordi’’ [improvisation on chords progression] produced by sevenotes.com;
 
-  on 2006 he played in Albany and Switzerland;
 
- on 2007 he played at Auschwitz (Krakow, Poland) in an event in memory of victims of Holocaust.
 
- he endorses and uses Di Marzio pickups, Madcat amplifiers, Essetipicks handcrafted picks and Arte-Sound handcrafted amplifiers;
 
- on June 2008 Marcello was teaching and playing his own music at University of Lecce, invited by Ferdinando Boero, the biologist who discovered a jellyfish and named it after Frank Zappa, becoming Zappa's friend;
 
- on november 2008 Marcello played in Rome with Grazia Negro, Roy Paci and Frank London for the presentation of the Italian movie ‘’SE CHIUDI GLI OCCHI’’ by Lisa Romano
 
-on may 2009 Marcello's cd 'LA CILIEGINA SULLA PORTA' is out (ed. Note Volanti)
 
- on september 2009 the tv network 'Italia Uno' broadcasts Marcello Zappatore playing, during the format 'Talent1'
 
- on october and november 2010 he shoots as main actor the movie about himself called 'W ZAPPATORE' (Apnea Film, director Maci Verdesca) with great actors such as Sandra Milo, Guia Jelo and Monica Nappo
 
- on june 2011 the movie W ZAPPATORE wins the BROOKLYN FILM FESTIVAL at New York as BEST FEATURE FILM
 
- on 2011 and lately in 2013 he plays at the Second Hand Guitars in Milan, the most important italian guitar show
 
- on 2013 he plays live with Antonio Maggio (winner of FESTIVAL DI SANREMO) and he records guitars for the albums "NONOSTANTE TUTTO" and "L'EQUAZIONE" (UNiversal Music)
 
- on 2014 he plays live with Stanley Jordan
 
- on 2015 his second album "PROPOLINO" is out (Audioglobe)
 
- on 2016 he records guitars, bass and keyboards for Mino De Santis' album "PETIPITUGNA" (Abac edizioni)
 
- on 2016 he plays live with Boom Da Bash
 
********
--------
ITALIANO
--------
********
-
Marcello Zappatore nasce a Lecce il 4 maggio 1976. Comincia a suonare la chitarra a 13 anni.
 
- si è formato da autodidatta, perfezionandosi in seguito frequentando innumerevoli masterclass con celebri chitarristi di fama mondiale, tra cui: Frank Gambale (1997), Brett Garsed (2003), Massimo Varini (2005), Luca Colombo (2005), Pietro Nobile (2006), Paul Gilbert (2008), Steve Vai (2009) e Franco Morone (2012);
 
- ha suonato nel 2002 con Alex Damiani;
 
- ha suonato con i Kiss of Death, incidendo il disco 'Inferno Inc.' (2004) e suonando di spalla ai Sepultura nel 2002.
 
- ha suonato dal vivo per due anni e mezzo con gli Après la Classe dal 2005 al 2007, incidendo anche le chitarre nel disco 'Luna Park' (2006) e nel cd live uscito nel 2008.
 
- nel 2004 vince il concorso 'Emergenza Chitarre' indetto dalla rivista Chitarre e dalla Playgame Music, risultando tra i migliori dieci nuovi talenti chitarristici italiani selezionati dal concorso: ciò gli vale la pubblicazione di un suo brano nella compilation 'Emergenza chitarre 4'
 
- si è esibito sul palco grande di Arezzo Wave con gli Après la Classe nell'estate del 2005;
 
- ha suonato al Primo Maggio 2007 sul palco di Piazza S. Giovanni a Roma con gli Après la Classe, davanti ad un pubblico di settecentomila persone, dividendo il palco con Chuck Berry e numerosi altri grandi artisti;
 
- a ottobre 2003 la rete televisiva MTV gira un breve spot che ha per protagonista Marcello Zappatore e la sua passione per Frank Zappa;
 
- nel 2005 è l'attore protagonista del cortometraggio 'In religioso disagio' di Massimiliano Verdesca, che vince il premio della critica al Milano Film Festival;
 
- svolge un'intensa attività didattica, sia insegnando privatamente e in scuole di musica, che collaborando con Jazzitalia (http://www.jazzitalia.net/lezioni/marcellozappatore/indicemarcellozappat...); inoltre nel 2005 pubblica il suo dvd didattico 'L'improvvisazione sulla progressione di accordi' prodotto da sevenotes.com;
 
- dal 2008 è endorser dei pickup Di Marzio e dal 2009 è endorser dei plettri Essetipicks e degli amplificatori MadCat. Nel 2010 diventa endorser degli amplificatori artigianali ARTE-SOUND;
 
- il 7 giugno 2008 presso l’Università degli Studi di Lecce tiene un seminario dal titolo: ''Incontro con Marcello Zappatore, chitarrista e compositore'', organizzato dal prof. Boero, biologo amico di Frank Zappa, il quale scoprì una specie di medusa e la chiamò Phiaella Zappai in onore del suo idolo. Lo stesso evento viene replicato a marzo del 2011, sempre con il prof. Boero, nell'ambito del prestigioso jazz festival UBI JAZZ a Mirano (Venezia);
 
- a Novembre 2008 si è esibito a Roma con Grazia Negro, Roy Paci e Frank London per la presentazione del film di Lisa Romani ‘’Se chiudi gli occhi’’
 
- a maggio 2009 esce il suo disco solista 'LA CILIEGINA SULLA PORTA' (ed. Note Volanti)
 
- a settembre 2009 viene mandato in onda su Italia Uno nell'ambito della trasmissione per nuovi talenti 'Talent1'
 
- a ottobre e novembre del 2010 gira da attore protagonista il film su di lui intitolato 'W ZAPPATORE' (Apnea Film, regia di Maci Verdesca) affiancato da grandi personaggi come Sandra Milo, Guia Jelo, Monica Nappo
 
- a giugno 2011 il film W ZAPPATORE vince il Brooklyn Film Festival a New York
 
- il 20 novembre del 2011 Marcello Zappatore si esibisce  al Second Hand Guitars a Milano, la più importante fiera chitarristica italiana, suonando brani di sua composizione in rappresentanza dei marchi di cui è endorser; nel 2013 viene richiamato a suonare nella medesima fiera, svoltasi però a Salerno.
 
- nel 2013 collabora con Antonio Maggio, vincitore del Festival di Sanremo Giovani, suonando con lui in tour come chitarrista e incidendo parti di chitarra per i suoi due dischi "NONOSTANTE TUTTO" e "L'EQUAZIONE" (Universal Music)
 
- nel 2014 si esibisce con Stanley Jordan a Cavallino (LE)
 
- a febbraio del 2015 esce il suo secondo disco solista 'PROPOLINO' (Audioglobe)
 
- nel 2016 registra nel suo studio chitarre, bassi e tastiere del disco PETIPITUGNA di Mino De Santis (Abac edizioni)
 
- nel 2016 si esibisce dal vivo con i Boom Da Bash
 

http://www.marcellozappatore.com
http://www.myspace.com/marcellozappatore

Parlare delle mie influenze musicali, di tutti gli artisti che mi hanno in qualche modo indirizzato nel concepimento della mia musica, potrebbe essere un discorso interminabile. Sin dall'inizio, infatti, ho avuto la costante e morbosa voglia di attingere a tutti i generi musicali esistenti, senza trascurarne alcuno, probabilmente mosso da una innata curiosità nei confronti di suoni e culture tra loro molto divergenti. Anche oggi, mi ritrovo spesso a dividermi tra ruoli tra loro apparentemente antitetici: il metallaro, il jazzista, il bluesman....nessuna di queste etichette mi piace, o forse sarebbe il caso di dire che le etichette non andrebbero proprio usate in campo musicale; sono sempre stato fermamente convinto che avere dei pregiudizi nei confronti di un genere musicale possa solo nuocere alla propria crescita musicale - ogni genere ha i suoi capolavori e le sue schifezzuole, e poi....è come per i cibi: ci sono tante persone che non assaggiano certi cibi perchè sono convinte che non siano di loro gradimento, pur non avendoli mai assaggiati. Non sanno cosa si perdono.
Tutto questo discorso (peraltro noiosissimo) non significa, d'altro canto, che io non abbia delle preferenze, o, se preferite, degli artisti a cui sono particolarmente affezionato. Eh, sì, perchè si può voler bene e amare una canzone o un gruppo così come si fa con una persona....a forza di ascoltare qualcosa, si fa sì che essa diventi una parte costitutiva del nostro bagaglio affettivo.
Posso dunque affermare, senza esitazione alcuna, di avere tre punti fermi, tre capisaldi, tre fedi, ovvero tre artisti (o meglio, due artisti e un gruppo) dei quali apprezzo l'intera produzione, dei quali non cambierei neanche una nota. Dopo questi tre artisti viene tutto il resto (almeno, nella mia personale opinione).
Innanzitutto vorrei citare i Beatles, ossia, a mio giudizio, la perfetta sintesi sonora: un disco in più o un disco in meno avrebbe guastato; una nota in più o in meno nelle loro canzoni le avrebbe intaccate; una parola al posto di un'altra avrebbe rivoluzionato tutto il senso del loro pensiero; invece, quello che ci hanno lasciato è la testimonianza imperfettibile della più grande espressione musicale del Ventesimo secolo, nonchè il trampolino di lancio da cui han poi spiccato il volo decine di nuovi generi musicali, tante nuove mode, molti messaggi positivi, milioni di artisti. Nonostante la mia pochezza musicale, mi sento di appartenere a questa schiera interminabile di musicisti che ispira il suo messaggio musicale a quanto ha potuto sentire, apprendere, respirare e sviscerare dal quartetto inglese.
In secondo luogo vorrei ricordare la grande influenza esercitata sul sottoscritto dall'intramontabile Frank Zappa, uno dei più originali e prolifici artisti; dal grande compositore credo di aver (immeritatamente) ereditato l'approccio ironico e autoironico alla composizione, la voglia di stupire con repentini mutamenti di atmosfere sonore e l'amore per le costruzioni musicali eccessive, ai confini del masochismo. Non so se il mio cognome ha qualcosa a che fare con il mio amore per Zappa...forse era destino.....
Infine, dal momento che poi alla fine sono pur sempre un chitarrista, non ho saputo resistere all'influsso inevitabile del grande Jimi Hendrix....a dire la verità, vedere il filmato di Hendrix a Woodstock è stata la molla decisiva che mi ha fatto capire che era la chitarra il mio strumento. Ma la grandezza di Jimi risiede nella sua immensa statura di compositore, di cantante, di cesellatore di suoni fino ad allora mai ascoltati, senza dimenticare il brevissimo tempo in cui ha inanellato tutta questa serie di perle preziose.

Ron Thal: "Very cool! One surprise after another!"

Salvatore Russo, chitarrista per Antonello Venditti e Massimo Di Cataldo, 10-12-2002: "ogni volta che sento questo ragazzo ho un certo senso di inquietudine.. la stessa che provi ogni volta che ascolti un musicista che suona veramente con una propria originalità, cuore ed anima... grande..."; 20-10-2003: "la prima volta che l'ho ascoltato ho pensato che fosse matto; la seconda volta qualcosa cominciava a piacermi; la terza volta che l'ho ascoltato ero già innamorato del suo modo di suonare"

Metallus.it Web'zine, Giugno 2002: "[...] una prova di notevole caratura tecnica, come l’assolo di Marcello nel break centrale (molto bello e particolare) pregevole per fattura ed ispirazione"

Diabolical Web'zine, Giugno 2002: "[...] una rapidità di esecuzione davvero invidiabile che mette in mostra la grande capacità tecnica dei quattro componenti, specialmente quella di Marcello, il chitarrista solista, che verso la fine del pezzo si lancia in un ottimo solo"

Carlo Fimiani, chitarrista di Gino Paoli: "[...] Wowwwwwww! Non posso dire altro! E se lo dico io che ho jammato con T.J. Helmerich... "; "Grande espressività, tecnica...ma siamo sicuri che gli americani sono così bravi? Facciamo una media rispetto al numero di abitanti!!!"

Giacomo Castellano, chitarrista per Raf e Irene Grandi, 31-01-2003: "Non fa poi cosi' schifo come dice! Mi ricorda un po' Ron Thal di New York!!"

Kantieri.it, INTERVISTA a Marcello Zappatore pubblicata nell'aprile del 2003: per leggerne il testo integrale clicca QUI

CHITARRE (rivista mensile), Anno XVIII, n.209, Luglio 2003: "[...] E' davvero difficile riuscire a descrivere lo stile di Marcello, nessuna etichetta lo racchiude, non c'è confine alla sua fantasia e creatività, per questo motivo Zappatore è un vero zappiano! Al genio compositivo si aggiunge anche la notevole tecnica con cui esegue le varie parti di questo lavoro. [...] Tecnicamente lo stile di Marcello invece è vicino a quello di Steve Vai e Matthias Eklundh, ma è comunque molto personale, come dimostra il solo del brano: un concentrato di tecnica e creatività. Non possiamo far altro che complimentarci con questo musicista dalle mille sfaccettature." Per leggere il testo integrale della recensione clicca QUI

HMP.IT Web'zine (febbraio 2005): "[...] Zappatore è un chitarrista affermato che in questo album mette in mostra tutta la sua capacità, composta non solo di tecnica, ma anche di idee intelligenti e sicuramente particolari. [...]"

ROCK HARD magazine (novembre 2004): "[...] Convince invece il raffinato guitar work di Marcello Zappatore, axeman capace di cesellare pregevoli soli anche in questo contesto non proprio adatto ad un virtuoso. [...]"

WILDEZINE.IT Web'zine (novembre 2004) "[...] in particolar modo nelle parti più strettamente solistiche influenzate, in questa nuova release, dalla presenza di Marcello Zappatore, un chitarrista tecnico riconosciuto tra i migliori a livello nazionale. I virtuosismi del nuovo entrato hanno sicuramente contribuito ad arricchire la proposta di Kiss Of Death [...]"

INTERVISTA a Marcello Zappatore pubblicata nell'ottobre del 2006 da tre siti ( http://blog.libero.it/mondobizarro - http://www.sstt.altervista.org/ - http://www.salentoinlinea.it ): per leggerne il testo integrale clicca QUI

Marcello Zappatore ha suonato o collaborato (almeno una volta, in studio o live) con:

 

Agnese Manganaro
Agnese Perulli
Ahriman
Aldo Ciccarese
Alessandra Alemanno
Alessandra Caiulo
Alessandro Aprile
Alessandro D'Angelo
Alessandro Gazza
Alessandro Langiu
Alessandro Monteduro
Alessandro Nocco
Alessia Tondo
Alessio Borgia
Alessio Gaballo
Alex Contino
Alex Damiani
Alex Semprevivo
Alf '05
Alfredo Ronzino
Andrea Baccassino
Andrea Favatano
Andrea Perrone
Andrea Presa
Andrea Sabatino
Angela Cosi
Angelo Fumarola
Andy Bello
Anna Rita Luceri
Antonio Ancora (Aram Quartet)
Antonio Bruno
Antonio Ferriero
Antonio Maggio
Antonio Mariani
Antonio Murciano
Après La Classe
Armando Ciardo
Ariel Sabino Suri
Boom Da Bash
Caparezza
Carla Petrachi
Carlo Marzo
Carmen Caiffa
Carmen Scorrano
Cesare Dell'Anna
Chiara Triggiani
Claudia Casciaro
Claudio Preite
Claudio Prima
Conny Martin
Cosimo Andriola
Cosimo Romano
Cristian De Vitis
Cristian Martina
Daniela Cataldi
Daniele Antonio
Daniele Gottardo
Daniele Leucci
Daniele Marcianò
Danilo Cacciatore
Dario Ancona
Dario Congedo
Dario Nigro
Davide Arena
Davide Chiarelli
Debby Lou (Debora Patrimia)
Diego Fischietto
Diego Perchinenna
Dj Bellezza
Dj Cordella
Dj Kosmik
Domy Siciliano
Donato Chiarello
Donato Costa
Duilio Ingrosso
Edgar Torres
Effetto Doppler
Egidio Presicce
Elena De Salve
Elisa Caricato
Emanuela Gabrieli
Emanuele Coluccia
Emanuele Pagliara (Aretuska)
Emanuele Tondo
Emilio Maggiulli
Emma Marrone
Enrico Leucci
Enrico Zullino
Enzo Lanzo
Enzo Petrachi
Ettore Conoci
Evy Arnesano
Fabio Mastrolia
Fabio Mazzotta
Fabio Zurlo
Fabrizio Di Salvo
Fabrizio Longo
Fabrizio Palombella
Fausto Alimeni
Fausto Cairo
Federico Laganà
Ferdinando Filomeno
Flavio Jordan
Francesca Vitale
Francesco De Totaro
Francesco Del Prete
Francesco Galizia
Francesco Massaro
Francesco Pellizzari
Francesco Pennetta
Francesco 'CICCIO' Salonna
Franco Chirivì
Franco De Donno
Frank London
Gabriela Greco
Gabriele Ciullo
Gaetano Carrozzo
Giampaolo Laurentaci
Giampaolo Saracino
Giancarlo Del Vitto
Gianluca Milanese
Gianni Guidotti
Gianni Macavero
Gianni Sava
Gianvito Crusi
Giorgio Palma
Giuliano Sangiorgi (Negramaro)
Giulio Rocca
Giuseppe Delle Donne
Giuseppe Gallone
Giuseppe Ingrosso
Giuseppe Magagnino
Giuseppe Pezzulla
Giuseppe Spedicato
Giusy Colì
Grazia Negro
Greg Glassman
Irene Corciulo
Irina Arozarena
Ivano De Cataldo
Kiss of Death
Lino Pariota
Luca Alemanno
Luca Arcuti
Luca Gorgoni
Luca Mastrolia
Luca Mazzotta
Luca Sarinelli
Luigi Bubbico
Luigi Miacola
Marcello Lupo
Marco Ancona
Marco Bardoscia
Marco Puzzello
Marco Serino
Maria Mazzotta
Marianna Spezio
Mario Manfreda
Mario Rugge
Mark Kostabi
Massimo Donno
Massimo Pinca
Maurilio Gigante
Maurizio Gabrieli
Maurizio Manca
Mauro Longo
Mauro Tre
Max Ingrosso
Mery Fiore
Michele Colaci
Michele Minerva
Mimmo Campanale
Mino De Santis
Mino Lacirignola
Morris Pellizzari
Nadia Martina
Nando Popu (Sud Sound System)
Nouha Taifi
Oliver Dominguez Romero
Orazio Milli
Ovidio Venturoso
Paco Carrieri
Pantaleo Colazzo
Paola Calcagno
Paola Liaci
Paolo Colazzo
Paolo Preite
Pau (Negrita)
Peccato di Eva
Pino Zimba
Rachele Andrioli
Raffaele Casarano
Raffaele 'RUFIO' Littorio
Raffaele Vecchio
Raffaella Roccasecca
Raniero Abbaticola
Redi Hasa
Roberto Cati
Roberto Chiga
Roberto Duma
Roberto Gagliardi
Rocco Nigro
Roy Paci
Ruggero Gallo
Salvatore Casaluce
Sara Augenti
Sara Frassanito
Serena Spedicato
Seventylevel
Simone Carlà
Simone Franco
Simone Giuri
Simone Perrone
Stanley Jordan
Stefania Morciano
Stefano Compagnone
Stefano Pellegrino
Stefano Rielli
Terron Fabio (Sud Sound System)
Tanya Pugliese
Tommaso Marcianò
Tony Esposito
Tony Tarantino
Transalento
Triace
Umberto Papadia
Valentina Grande
Valerio 'COMBASS' Bruno
Veronica Moscara
Vincenzo Grasso
Vincenzo De Riccardis
Vito De Lorenzi
William Greco